14 maggio 2018 Webmaster

Playoff amari per l’Arcadia, passa l’Aurora – Arcadia Dolzago Aurora 1-4

11 Condivisioni

L’Arcadia arriva alla gara playoff con due risultati utili su tre eppure è l’Aurora a passare il secondo turno playoff. Una sconfitta netta per gli uomini di Polonioli che non lascia spazio ad alibi, dopo un primo tempo che si chiude in parità (1-1) nella ripresa è l’Aurora a fare la partita e i nostri cadono inesorabilmente sotto i colpi avversari. Un risultato fin troppo severo, tanta l’amarezza, ma bisogna rimboccarsi le maniche per ripartire e preparare al meglio la prossima stagione.

Arcadia Dolzago: Rovida, Rossi, Molteni Marcello (23’st Cattaneo), Tosetti (17’st Puricelli), Maggi, Barillà, Hammouch (22’st Molteni Mirko), Bernardoni (31’st Casiraghi), Spreafico, Morrone, Girelli (36’st Riva).

Aurora: Moussa, Capucci, Del Nero, Isacchi, Biffi, Abrour, Sare, Molinari, Sironi, La Torre (35’st Biagi), Fumagalli (41’st Dozio)

Di seguito la cronaca dettagliata della partita a cura di Fabrizio Mura di Sprint e Sport.
Si ringrazia Giacomo Negri per le foto, il servizio fotografico completo sarà online mercoledì.

Bella giornata di sole al “Comunale” di Dolzago, in palio l’accesso al terzo turno dei play-off di categoria, in campo due squadre ben attrezzate in tutti i reparti; come sempre in questi casi l’inizio non è dei più esaltanti, squadra di casa molto nervosa nonostante i due risultati su tre, ospiti obbligati a fare la partita alla ricerca dell’unico risultato utile: la vittoria.

Al 19’ olgiatesi in vantaggio, Sare sfugge sulla destra al suo avversario diretto e crossa rasoterra a centro area, Maggi nel tentativo di deviare infila il pallone nella sua porta, la reazione dei dolzaghesi tarda ad arrivare, solo un tiro verso la porta di Morrone al 30’ mentre l’Aurora si rende pericolosa in più occasioni con il funambolico Sare ed i due attaccanti di ruolo Sironi e Fumagalli.

Spinti da un intraprendente Hammouch gli uomini di Polonioli trovano il pareggio al 42’ proprio con un tiro del numero sette che insacca a mezza altezza alla sinistra del portiere avversario. Prima dell’intervallo ancora pericolosa l’Aurora con Biffi di testa parato da Rovida.

I biancoazzurri nella ripresa entrano in campo decisi a non farsi schiacciare, sfiorano il gol nei primissimi minuti con Morrone che calcia di poco a lato un cross dalla sinistra, un’ingenuità difensiva però permette ai giallorossi di riportarsi in vantaggio con Sare al 6’ che su calcio piazzato dal limite dell’area di La Torre viene lasciato libero di insaccare di testa con precisione alle spalle del portiere.

I padroni di casa subiscono il contraccolpo psicologico facendosi beffare ancora al 21’ con un tiro non irresistibile di Isacchi appena dentro l’area; dopo aver mancato al 30’ il poker con Fumagalli i ragazzi di Ravasi al 36’ suggellano una prestazione straordinaria in contropiede: Sironi serve di precisione dentro l’area il “solito” Sare che batte il portiere Rovida di destro sul palo più lontano.

Risultato finale: Arcadia Dolzago Aurora 1-4

,
X